Luca Sacchetti nasce nel 1962 a Roma dove vive fino al 1985, anno in cui, dopo aver terminato gli studi classici ed aver ottenuto la laurea in Economia, si trasferisce dapprima a Parigi e successivamente a Fontainebleau dove consegue il Master in Business Administration presso l’ INSEAD. Nel 1988, giunto a Milano, intraprende l’attività di responsabile della comunicazione e di art director dapprima per aziende della moda e successivamente per la sua agenzia di comunicazione “Star Factory” che fonda nel 1993 e che seguirà sino al 2004. Sempre tra il 1993 e il 2002, collabora con l’ Università Cattolica del Sacro Cuore per la disciplina di Tecnica della Comunicazione pubblicando nel 2002 il suo primo libro “I Beni di Prestigio: Marketing e Comunicazione”. Nel 2003, seguendo la sua passione di sempre per l’architettura, l’arte e il design, decide di voltare pagina: nel 2004 presenta a Milano la sua prima collezione di art design “Dreams” e successivamente, tra il 2005 e il 2010 le collezioni “Eiffel”, “La Bella Addormentata nel Bosco” e “Visions”. A partire dal 2010, Luca Sacchetti lavora prevalentemente come pittore e scultore realizzando dipinti a olio e con tecnica mista così come sculture e installazioni in materiali misti; nel 2012 la Fondazione Crt di Torino acquisisce i primi dipinti del 2010, “Il Bacio e L’Era dell’Aperitivo”, insieme alla scultura “Passato/Presente 2” del 2008/10 e a tre opere di art design ( “Le Baiser, A Cry in the city of Tokyo, La Foresta di Rovi”). La sua passione per l’arte lo porta a iscriversi nel 2009 all’Accademia di Belle Arti di Brera ove nel Marzo del 2014 conseguirà il Diploma in Pittura. Tra il 2011 e il 2016 partecipa a diverse collettive,tra cui “Su Nero Nero” curata da Franz Paludetto presso il Castello di Rivara. Tra 2013 e il 2015 hanno luogo le sue prime personali di arte tra cui quella dal titolo “Condominio d’Autore”, curata da Roberta Semeraro a Venezia in occasione della 56. Esposizione Internazionale d’Arte del 2015. Nel Febbraio del 2015 il suo dipinto intitolato “De Repente1” entra a far parte della collezione permanente del “Museo Mario Rimoldi” di Cortina d’Ampezzo. Nel Giugno del 2015, le sculture “Passato/Presente 1, Passato/Presente 3, Passato/Presente 4” entrano a far parte della collezione permanente del “Parco del Sojo, arte e natura” e vengono presentate il 20 Giugno 2015 in occasione del decimo anniversario del Parco.

Luca Sacchetti was born in Rome in 1962 where he lived until 1985, when, after completing his classical studies and obtaining a degree in Economics, he moved first to Paris and later to Fontainebleau where he conceived the Master’s Degree in Business Administration at INSEAD. In 1998, after moving to Milan, Luca became a senior communication manager and art director first for fashion companies and then for his own communication company Star Factory that he opened in 1993 and managed till 2004. Between 1993 and 2002, he also lectured on Communication Management at Università Cattolica del Sacro Cuore in Milan, publishing his first book, I Beni di Prestigio: Marketing e Comunicazione. In 2003, following his childhood passion for architecture, art and design, he took the decision to change roles: in 2004 he presented his first art design collection Dreams in Milan and, between 2005 and 2010, he realizes Eiffel, Sleeping Beauty and Visions collections. Starting from 2010, Luca Sacchetti mainly works in painting (mostly oil on canvas and mixed techniques), sculpture and art installations (mixed technique works); in 2012, Fondazione Crt in Turin acquired his first two paintings from 2010, Il Bacio and L’Era dell’Aperitivo, together with the sculpture Passato/Presente2 dated 2008/10 and three art design works ( The Forest of Thorn, Le Baiser and A Cry in the city of Tokyo). His passion for art has brought him to enroll in 2009 at Accademia di Belle Arti di Brera in Milan, where he obtained the graduate diploma in Painting in March 2014. Between 2011 and 2016 he participated to several collective exhibitions including Su Nero Nero, curated by Franz Paludetto. Between 2013 and 2015 then, the first two art solo exhibitions took place, in paricular the one titled Condominio d’Autore, curated by Roberta Semeraro in Venice, in occasion of the 56th International Art Exhibition. In February 2015 the painting titled Suddenly 1 becomes part of the collection of Mario Rimoldi Museum in Cortina d’Ampezzo. On June 2015, the sculptures named Passato/Presente 1, Passato/Presente 3 and Passato/Presente 4 become part of the permanent collection of the sculpture park Parco del Sojo, arte e natura and are shown in occasion of its10 th anniversary on june 20th.